Werner & Mertz Professional, un esempio concreto di economia circolare

Foto: Werner & Mertz/Thomas Häfner promuove l’Economia Circolare a ISSA/Interclean 2016 (da destra a sinistra): Reinhard Schneider, proprietario e CEO di Werner-Mertz GmbH, Dr. Hugo Maria Schally, Head of Unit Eco-Innovation and Circular Economy, Directorate General for the Environment of the European commission e Frank Vancraeyveld, CEO of tana-Chemie and Head of the Professional Division of the Werner & Mertz Group.
Foto: Werner & Mertz/Thomas Häfner promuove l’Economia Circolare a ISSA/Interclean 2016 (da destra a sinistra): Reinhard Schneider, proprietario e CEO di Werner-Mertz GmbH, Dr. Hugo Maria Schally, Head of Unit Eco-Innovation and Circular Economy, Directorate General for the Environment of the European commission e Frank Vancraeyveld, CEO of tana-Chemie and Head of the Professional Division of the Werner & Mertz Group. ×

Durante ISSA Interclean di Amsterdam si è tenuta un’interessante conferenza sull’Economia Circolare. Il moderatore Hugo Maria Schally, responsabile del Dipartimento sull’Eco-Innovazione e l’Economia Circolare della Commissione Europea, ha fatto una panoramica sul pacchetto di cui si sta discutendo a Bruxelles.

E’ intervenuto anche Reinhard Schneider, eco-pioniere, proprietario e CEO di Werner-Mertz GmbH, mostrando come l’economia circolare sia già oggi una realtà in azienda. Grazie a diverse iniziative, Werner & Mertz, multinazionale di proprietà della stessa famiglia da 4 generazioni, è ormai un punto di riferimento nel settore.

“Si crea fiducia e sicurezza quando la sostenibilità permea ogni decisione aziendale” ha detto Schneider al pubblico presente, “fiducia che i marchi Frosch e green care PROFESSIONAL hanno costruito da 30 anni a questa parte con il proprio lavoro di eco-pionieri nel mercato della detergenza professionale e domestica. Essere un’azienda familiare e non essere legati ai risultati trimestrali della borsa fa certamente la differenza nel prendere decisioni che non hanno un ritorno economico immediato ma che sono pensate con una visione di lungo periodo”.

Con l’iniziativa “Recyclat Initative”, Werner & Mertz e i suoi partner lavorano su un progetto di vero riciclo della plastica utilizzando i rifiuti della raccolta differenziata. “Stiamo perseguendo l’obiettivo di produrre packaging senza fare più ricorso ad ulteriori risorse di origine petrolifera”, spiega Schneider, che è partito con questa iniziativa nel 2012. “Invece di utilizzare il petrolio, stiamo scegliendo materiali riciclabili da fonti prima non sfruttate che hanno una qualità così alta da poter essere utilizzate anche nell’industria alimentare”. Invece di buttare plastica nei termovalorizzatori o di costruire solo manufatti di basso valore, le moderne tecnologie ci consentono oggi di produrre un materiale riciclato di alta qualità senza fare ricorso a materiale vergine. “In questo modo non solo possiamo riciclare il PET ma anche l’HDPE” ha detto Schneider. Un ulteriore beneficio per l’ambiente di questo processo ciclico consiste nel ridurre il rischio che la plastica finisca negli oceani. “Il tema delle microplastiche sta diventando un grande problema” ha concluso Schneider.

Frank Vancraeyveld, CEO di tana-Chemie e capo della divisione professionale di Werner & Mertz Group, ha presentato i benefici di una pulizia sostenibile. Crede fortemente che l’azienda possa cambiare il modo di pulire con soluzioni green-Effective®, soluzioni che non solo fanno le cose meglio semplicemente “riducendo” gli aspetti critici della produzione industriale, ma che fanno “meglio le cose giuste”, eliminando completamente gli aspetti critici.

“Oltre 6 milioni di persone sono impiegate ogni giorno nella pulizia professionale. Sono quindi esposte al prodotto chimico. L’Economia Circolare è una vera opportunità per fare le scelte giuste e migliorare l’intero settore. L’economia circolare potrà funzionare solo se i diversi soggetti della filiera lavorano insieme”.

Vancraeyveld ha presentato il nuovo concetto pionieristico “SANET platinum concept 1.0” realizzato dalla divisione professionale di Werner & Mertz come esempio perfetto di sostenibilità. “Stiamo lavorando per ottenere il livello PLATINUM della certificazione Cradle to CradleTM”, ha annunciato Vancraeyveld “qui a ISSA Interclean presentiamo il detergente per sanitari SANET platinum Concept 1.0, un grande passo avanti per raggiungere la perfetta riutilizzabilità in tutti i nostri prodotti. Non solo la formula chimica è basata sul 100% di risorse rinnovabili, ma viene impiegato anche il 100% di plastica riciclata post-consumo per produrre sia il flacone (HDPE) che il tappo (PE)”. Il CEO ha annunciato che tra il settembre 2016 e l’estate 2017 tutti i prodotti green care PROFESSIONAL utilizzeranno HDPE riciclato proveniente dalla raccolta differenziata domestica.

Foto: Werner & Mertz/Thomas Häfner promuove l’Economia Circolare a ISSA/Interclean 2016 (da destra a sinistra): Reinhard Schneider, proprietario e CEO di Werner-Mertz GmbH, Dr. Hugo Maria Schally, Head of Unit Eco-Innovation and Circular Economy, Directorate General for the Environment of the European commission e Frank Vancraeyveld, CEO of tana-Chemie and Head of the Professional Division of the Werner & Mertz Group.